Alcuni suoi progetti attuali comprendono:

DUO

con Alberto Gurrisi (organo Hammond)

Con un repertorio che spazia dallo swing più viscerale di Count Basie alla modernità più sofisticata di Cedar Walton, il duo Picchioni-Gurrisi vuole riproporre un impasto sonoro – quello tra piano ed Hammond – tanto inedito quanto interessante, portato recentemente alla ribalta da alcuni album famosi, come ad es. “Conference de Presse” di Michel Petrucciani ed Eddy Louiss.

Il duo è caratterizzato da un’alta concentrazione di energia e di interplay, grazie alla similarità stilistica e di linguaggio derivante da un background musicale comune che i due musicisti non esitano mostrare fin dal primo assolo.

Marcello Picchioni

DUO

con Sandro Lanzafame (piano)
Marcello Picchioni

QUARTETTO

con Gaetano Fasano (dr), Jacopo Albini (ts) e Luca Curcio (db)

Marcello Picchioni

DUO

con Stefano Guazzo (Sax)

Marcello Picchioni

TRIO

con Michele Anelli (db) e Antonio Stizzoli (dr)

Marcello Picchioni

QUINTETTO

(Latin Jazz) composto da Marco Fadda (perc), Mario Principato (perc), Pietro Martinelli (db) e Paolo Maffi (as), nei quali aggiunge al repertorio di standard jazz riarrangiati anche pezzi di sua composizione.

Marcello Picchioni